Le tutine per il tuo bebè

Quando una donna scopre di essere in gravidanza, uno dei pensieri che si manifestano nella sua mente è relativo al primo corredino da acquistare per il suo piccolo. Comprare tutto prima della nascita non sembra rappresentare l’idea migliore; il rischio, infatti, è di riempire la casa con troppi vestitini e accessori, che potrebbero finire per non venire utilizzati. Inoltre, sicuramente si riceveranno diversi capi di abbigliamento in regalo nei primi mesi di vita.

Limitandosi agli acquisti fondamentali, tra questi ultimi rientrano sicuramente le tutine per neonato, che hanno il vantaggio di essere pratiche, resistenti e disponibili in diversi materiali e colori. Finiscono, pertanto, per rappresentare la “divisa” del neonato nei suoi primi giorni di vita; averne a disposizione più di una è imperativo per qualunque mamma.
È sufficiente entrare in un negozio per ammirare tutine decorate con immagini di cuccioli, personaggi famosi dei cartoni animati (da Topolino a Snoopy), orsetti e cuoricini. Per quanto riguarda i materiali, è possibile scegliere tra cotone (felpato oppure leggero) e ciniglia. Evitare i modelli in lana; quest’ultima, infatti, potrebbe provocare allergie nel caso di contatto diretto con la pelle, a causa dei trattamenti chimici utilizzati normalmente nella fase di produzione.
Se il parto avviene in autunno, oppure nei mesi invernali, la ciniglia in cotone è ideale; si tratta, infatti, di un tessuto naturale che garantisce calore (ma senza esagerare), oltre ad essere dotato di una grande traspirabilità.
Per quanto riguarda la scelta del modello, sono molte le mamme che prediligono tutine dotate di apertura (nel cavallo oppure sulla schiena); il vantaggio è quello di tenere il neonato al caldo, a partire dalla testa fino alla zona dei piedi. Le tutine che hanno la possibilità di apertura per tutta la lunghezza della gamba consentono, invece, di cambiare il pannolino senza spogliare completamente il piccolo.
In tema di misure, occorre fare attenzione al fatto che i bambini appena nati crescono molto nel primo periodo; pertanto, una tutina di taglia “zero” potrebbe già essere accantonata dopo pochissimi giorni, non permettendo di sfruttarla a dovere. Non a caso, diversi neo genitori preferiscono acquistare tutine di una taglia in più. Infine, in ogni occasione il criterio di scelta dovrà mettere al primo posto la qualità e, solo successivamente, le esigenze di carattere estetico.